Parte 5 di 6 – Escursioni in montagna

Escursioni in montagna kit pronto soccorsoPenultimo post dedicato alle escursioni in montagna per la fotografia, mi sembra doveroso un accenno al kit pronto soccorso come importante misura a tutela della nostra sicurezza.

In montagna si cammina su percorsi spesso accidentati come pietraie, rocce umide, neve e ghiaccio.Nonostante si presti la massima attenzione ad ogni passo per evitare potenziali cadute, il rischio di qualche piccolo imprevisto è inevitabile. Portare con sé un kit di pronto soccorso è dunque parte di una semplice regola di buon senso. Nelle mie escursioni dedicate alla fotografia ho dunque fisso nello zaino un piccolo kit.

Cosa mettere nel kit pronto soccorso?

Premesso che per incidenti gravi il kit di pronto soccorso probabilmente poco può fare è anche vero che i suggerimenti che ho riportato in questa lunga serie di post – come premesso nella parte 1 – si riferiscono ad escursioni in montagna con difficoltà massima EE e EAI il cui livello di pericolo dovrebbe essere molto basso per chiunque affronti l’uscita fotografica in modo serio e responsabile.

Gli eventuali imprevisti, considerata la tipologia di itinerari, riguarderanno quindi per lo più la possibilità di distorsione alla caviglia, di qualche lieve ferita e di punture di insetti. Detto ciò, nel nostro kit pronto soccorso non dovranno mancare:

  • garze sterili
  • cerotti
  • disinfettante
  • spray emostatico
  • benda elastica
  • forbici
  • pomata per contusioni
  • pomata per punture di insetti / piante urticanti
  • farmaco antinfiammatorio/antipiretico/antidolorifico

.
Con questa base dovresti essere in grado di gestire le piccole emergenze più comuni, con me inoltre porto sempre anche una fune di circa 10 metri con resistenza di 120Kg e qualche moschettone, per qualsiasi ulteriore necessità. Niente di particolamente pesante, tutte cose che potrebbero tornare di estrema utilità in particolari situazioni.

Periodicamente, controlla la scadenza dei medicinali e reintegra il materiale eventualmente utilizzato. Il kit pronto soccorso lo puoi acquistare già pronto (integrandolo con i medicinali) oppure lo puoi assemblare da te. Se a questo punto ti stai chiedendo perché non ho menzionato il rischio di morso di vipera e parlato di siero anti-vipera è perché documentandomi sul web ho trovato suggerimenti tra loro spesso contrastanti sul cosa fare. Se vuoi approfondire l’argomento ti invito ad effettuare una ricerca in Internet e a scegliere la fonte che ritieni più attendibile.

Una considerazione finale prima di concludere questa quinta parte. Se scivolare o inciampare nella stragrande maggioranza delle volte porterà ad una bella risata (generalmente quando cade l’amico che mi accompagna non termino la risata che mi ritrovo a terra io) la stessa cosa potrebbe essere meno indolore per la fotocamera o l’obiettivo… e allora invece di ridere potremmo ritrovarci a piangere!

Tenere al collo, a tracolla o in mano la macchina fotografica quando si attraversano passaggi impegnativi e la stabilità è in dubbio è assolutamente da evitare almeno per tre motivi:

  1. il peso dell’attrezzatura può sbilanciarti, facendoti perdere l’equilibrio
  2. la caduta può avere come conseguenza la rottura dell’attrezzatura
  3. il fatto di avere le mani già impegnate ti impedisce di proteggerti durante la caduta

.
Meglio allora riporre il tutto nello zaino nei momenti dove è richiesta maggiore concentrazione sui propri passi… in montagna prima e sempre la tua sicurezza! Per questo post è tutto. Ti aspetto alla ultima parte che sarà dedicata all’uso della tecnologia in montagna. Se hai perso i post precedenti li trovi nella sezione blog, li identifichi facilmente poiché iniziano tutti con “Escursioni  in montagna:”

Fonte immagini: Pixabay, https://pixabay.com – CC0 Public Domain

###

Ti è piaciuta questa qinta parte della serie? Vuoi esprimere una tua idea sull’argomento? Il tuo commento è benvenuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scatta fotografie di paesaggio più belle!

Fotografia digitale, Io parto da Zero: Il Paesaggio

Copertina ebook Fotografia di Paesaggio

Acquista l'ebook